Saga delle isole Curili

Saga delle isole Curili

Chi conosce questi gatti meravigliosi?  Chi sa che in Natura ci sono gatti con la coda corta ed un carattere unico che li rende simili ad i cani? Nelle isole Curili del Pacifico abitano gatti rari e unici…

Nei tempi antichi, nelle lontane, oscure Isole del Pacifi co viveva un popolo, che si faceva chiamare “Ainu”. Estranei che giungevano navigando con le loro navi e venivano chiamati «Kuru». Nella lingua degli “Ainu”, questo signifi cava: «Un uomo venuto dal nulla.» Gli “Ainu” ricevettero il nome – «Curili», e più tardi anche l’arcipelago prese il nome «Isole Curili

Gli “Ainu” ad ogni isola dettero un proprio nome. Queste sono le parole della lingua “Ainu”: “Paramuscir” – isola larga, “Onekotan” – insediamento antico, “Umiscir” – terra delle baie, “Ciripoi” – uccelli, “Urup” – salmone, “Iturup” – grande salmone, “Kunascir” – Isola Nera, “Scikotan” – il posto migliore.

Tanto tempo fa in Inghilterra vivevano gatti a coda corta. Questa razza era conosciuta come “Manx”. I pescatori e gli esploratori portavano con loro questi potenti e coraggiosi gatti per catturare i topi presenti sulle navi. Passando lungo La leggenda delle Isole Curili. rive lontane i marinai si fermavano e iniziavano a conoscere lo stile di vita dei residenti locali. Curiosi i “Manx” uscendo dalla nave andavano a «fare conoscenza» con le femmine dei gatti del posto . Magari per questo o per altri motivi su queste terre, per lo più sulle isole e sulle zone costiere, si sono moltiplicati i gatti a coda corta. In varie parti del mondo, questi esemplari hanno ricevuto nomi diversi e hanno sviluppato le loro caratteristiche distintive. Attraverso molti anni di incroci con gatti locali si sono stati stabilite e defi nite le caratteristiche distintive dei Bobtail di “Curili”, di “Giappone”, di “Carelia” e di “America”. Ma una cosa hanno in comune: al posto delle solite lunghe code, sbandierano la coda corta.

Ogni coda è unica come un’impronta digitale. Qualcuna è “rotolata in una spirale”, qualcuna è “tirata su come un gancio”, mentre agli altre “si piegano come un corto serpente”. Felinologi moderni hanno dato loro un nome: spirale, tronco d’albero, frusta e hanno approvato la lunghezza da 3 a 8 vertebre.

Indipendentemente dal genere i Bobtail di Curili sono ottimi cacciatori di topi, di diversa e piccola selvaggina – è nel sangue dei loro antenati, e il vostro animale domestico farà uso queste di abilità innate il più presto possibile. Sulle Isole di Curili solo “code corte” e la salvezza da numerosi grandi ratti e topi. Questi gatti catturano con facilità anche serpenti, conigli, scoiattoli, etc. Oltre a questo i Bobtail sono dei pescatori professionisti poiché il periodo in cui i salmoni vanno per deporre le uova in natura, coincide con il momento del parto dei “Curili”. Durante questo periodo i gatti abbandonano per due settimane gli insediamenti umani e costruiscono una tana. Sono animali fedeli in quanto un gatto quando si mette con una gatta le rimane fedele per tutta la vita. Forse questo è dovuto al fatto che nel loro habitat naturale i Bobtail di Curili partoriscono in una cucciolata 2-3 gattini, e per lo più di sesso maschile. Pertanto, sulle isole le gatte sono molto di meno dei gatti e gli viene portato grande rispetto. I gattini Bobtail di Curilicrescono insieme. Sono genitori molto responsabili. Tutti i due genitori si prendono cura sia dell’alimentazione, che dell’igiene, e anche nel promuovere le capacità di caccia e pesca.

La prima cosa che colpiva i visitatori arrivando alle isole Curili, dopo la specifi cità della natura, erano i gatti di foresta- Bobtail di Curili. Animali stupefacenti, che somigliavano alla lince, saltavano come conigli, erano leali come i cani e aff ettuosi come i gatti, non potevano lasciare nessuno indiff erente. Lasciando la terraferma, geologi, scienziati e turisti prendevano con sé questi meravigliosi gatti.

 L’interesse per questa razza pertanto cresceva. A poco a poco sono stati notati dagli allevatori e dagli amanti dei gatti russi

 

Nel 1991-1992 i felinologi Tatiana Ivanova Bocharova e Lilya Ivanova hanno fatto diversi viaggi alle isole di Etorofu, Scicotan, Cunascir; da  queste visite, hanno portato con loro bellissimi Bobtail di Curili, che hanno permesso di iniziare il lavoro di allevamento della diff usione e il riconoscimento della razza autoctona russa nel mondo.

 

 

Sono in competizione non solo con le razze a coda corta, quali: Manx (Manx), il Bobtail americano (American Bobtail), il Bobtail giapponese (Japanese Bobtail),il Bobtail di Mekong (Mekong Bobtail), pixie-bob (Pixie-bob), e altri. I Bobtail di Curili hanno abbastanza valore e pregio da competere con i proprietari di altre “code di lusso”: Persiana(Persian), Maine Coon (Maine Coon), Esotici (Exot), Abissino (Abissinian), Ragdoll (Ragdoll), Birmano (Birman) e altri.

L’interesse per questa razza aumenta ogni anno. E questo è comprensibile – hanno aspetto esotico «lince di casa», si adattano perfettamente a tutte le condizioni climatiche, hanno una salute invidiabile e non diff ondano cattivo odore. Loro non sono solo compagni in tutte le vostre attività, ma anche indispensabili aiutanti nel giardino e nella campagna.